Hot Break

IMPIANTO INATTIVAZIONE ENZIMATICA POMODORO

 

La Gambardella Srl nasce e cresce al centro di una zona produttiva strategica per l’industria conserviera del sud Italia. Lavorando da sempre al fianco delle maggiori industrie di trasformazione del pomodoro, è consapevole del fatto che i miglioramenti tecnologici nelle trasformazioni alimentari permettono di ottenere prodotti di grande qualità che conservano e mantengono inalterati tutti i principi naturali e organolettici del prodotto fresco. L’inattivazione termica istantanea degli enzimi pectolitici è la base per l’ottenimento di un prodotto qualitativamente superiore. L’impianto in grado di ottenere l’inattivazione enzimatica è storicamente chiamato Hot Break. Il sistema di inattivazione enzimatica modello GDH, permette di massimizzare le rese produttive. Si tratta di un impianto innovativo, che garantisce un
trattamento termico estremamente rapido, e grazie ad un sistema di scarico a sifone unico nel suo genere, anche un’assoluta uniformità del trattamento termico. L’impianto è in grado di assorbire grandi variazioni nel flusso degli scarti. L’Hot Break GDH è dotato di innovativa pompa trituratrice appositamente progettata per ridurre drasticamente il tempo di contatto dell’ossigeno con il pomodoro triturato. L’innovativo design a due torri pensato per uno sviluppo verticale permette un ridotto ingombro in pianta. Al fine di far fronte alle più moderne tecnologie in termini di gestione delle risorse aziendali, il controllo dell’impianto Hot Break GDH è dotato di un sistema di gestione elettronica dei flussi del prodotto e di quelli “energetici” (vapore, acqua, energia elettrica, aria compressa). Le informazioni energetiche e di processo sono rese disponibili, e condivisibili su richiesta, nella rete informatica aziendale al sistema MES (manufacturing execution system) di fabbrica.

 

 

banner-carologhi